PIANO CASA

Piano Casa - Linee Guida

Immobili con lavori ultimati o sanati entro il 5/9/2009. Zone escluse. Centri storici, edifici rurali con caratteri storicotipologici-tradizionali o antecedenti il 1930, aree inedificabili e naturali protette, demanio marittimo, zone a rischio idrogeologico elevato, o con destinazioni urbanistiche strategiche, fasce di rispetto delle strade e delle ferroviarie.
Termini presentazione richiesta di assenso: per gli ampliamenti, entro il 31/1/2015.
Per il resto, nessun termine.

.
.

Interventi ammessi
.

1. Incrementi volumetrici:  Del 20% al massimo della volumetria o della superficie utile per le abitazioni entro il limite di 70 mq per unità immobiliare autonoma (200 mq per strutture destinate ai servizi socio-assistenziali). Per destinazioni miste residenziali e non si applicano proporzionalmente i rispettivi parametri. Incremento 10% ampliamento con utilizzo di tecnologie che prevedano l'uso di fonti di energia rinnovabile con una potenza non inferiore a 1 Kw. Per gli edifici in zone classificate a rischio sismico 1 o sottosona sismica 2 o 2b, l'ampliamento sale al 35% del volume o della superficie utile con un massimo di 90 mq. Nelle sottozone sismiche 3a e 3b i parametri scendono a +25% con max 80 mq, ovvero di 110 metri quadrati, purché l'intero edificio sia adeguato alla normativa antisismica.
.

2. Recuperi dei volumi accessori:  Solo per fini residenziali, con gli stessi limiti degli incrementi volumetrici. Nelle zone agricole la destinazione d'uso non deve superare il 50 per cento della superficie della parte residenziale preesistente. Anche a fini all'attività sportiva, purché il cambio di destinazione all'uso sportivo non superi il 50 per cento della parte a destinazione a servizi finalizzati all'attività sportiva preesistente.
.

3. Demolizioni e ricostruzioni:  Residenziali almeno al 50%: limite del 35% della volumetria o della superficie utile esistente. Ulteriore limite di 350 mq per i residenziali per meno del 50%.
.

4. Edifici non abitativi:  Tutti gli edifici: del 20% al massimo della volumetria o della superficie utile entro il limite di 200 mq per unità immobiliare autonoma (25% entro il limite di 500 mq per le attività produttive e artigianali).

Piano Casa
Share by: